Sin.Me.Vi.Co

Sindacato Medici Visite di Controllo     							

      

torna all'  indice del sito

  torna alla sezione  informazioni

 

 

 

 

Roma, 18 novembre 2019.   comunicato 239

 

 

A tutti i medici di controllo INPS, iscritti e non iscritti al Sinmevico

ed alle Associazioni e Sindacati di categoria.

 

 

 

convocazione del 14 novembre presso INPS;

relazione Sinmevico.

 

 

 

 

in data 14 novembre 2019, presso INPS,

è avvenuto, su convocazione INPS, ulteriore incontro tra OOSS MF e Commissione trattante INPS.

 

 

nell incontro che si è tenuto, come molti possono immaginare, si sono presentate

le due differenti posizioni

dei due gruppi sindacali che si sono formati in questi accadimenti.

 

uno abbastanza convinto della convenienza e fattibilità di revisione della normativa e di quanto proposto

 

e l'altro, di cui fa parte Sinmevico, con assolute perplessità

relative a convenienza (in base ai contenuti presentati) e fattibilità legale della impostazione presentata

 

si è trattato di un confronto comunque importante.

 

 

nostra opinione è che il gruppo delle OOSS che considera positivamente

la revisione della attuale normativa

_ veda e consideri molto la necessità di rapida risoluzione della fase di transizione in corso e

_ creda nella possibilità di un accordo di struttura superiore a quella vigente

 

mentre le OOSS che non considerano positivamente quanto si propone

_ rilevano un depotenzionamento strutturale dell'intero impianto di riferimento per la MF,

ovvero un peggioramento di tutti i punti costituenti la norma attuale

(sono infatti peggiorativi tutti gli elementi,

come la priorità e la stabilità (che vengono menzionate ma non riportate in modo chiaro),

il carico di lavoro (esagerato, tecnicamente irrazionale, associato ad una sistema di  modulazione (fasce) fortemente inibito),

compensi ridotti di ca il 25%,

"garanzie" inesistenti perchè associate ad una riduzione dei compensi superiore all'insieme di queste, ecc) e

_  una possibile impostazione fuori norma che espone l'intero impianto a rigetto legale

_  il collegamento con un progetto, previsto attraverso passaggi successivi, per la sostituzione dei MF con i ML.

 

 

 

il confronto di opinioni differenti nelle società democratiche è previsto perchè

possa emergere il maggior numero di considerazioni utili.

non si tratta quindi di una disputa con vittoria del più forte,

che sarebbe la distorsione radicale del significato di un confronto di opinioni.

 

il confronto tra elementi diversi è previsto

perchè l'emersione di elementi significativi può avvenire solo

da punti di osservazione diversi o opposti.

la rappresentatività conta poco di fronte a tutto questo ed il numero non ha relazione con i contenuti,

o col possibile danno di diritti acquisiti.

 

 

aggiornato 20nov

all'inizio dell' incontro Sinmevico ha letto e richiesto la messa a verbale la sua posizione

relativa all'ultima proposta INPS in discussione.

il testo è raggiungibile dal collegamento che segue:

http://www.sinmevico.it/infoeart_191118_240_comainps.htm

 

 

 

nell incontro si sono sentite considerazioni che auspicavano ad una rapido raggiungimento dei risultati

anche con termini vicini al "prendere o lasciare".

 

si deve far presente, al riguardo, che si è di fronte ad un Atto di indirizzo

che fino a non raggiungimento dell accordo prevede il mantenimento della normativa attuale,

che la discussione in corso riguarda altre 1000 medici che collaborano con INPS da 30 anni

ed i successivi medici che li sostituiranno

e che questi approcci sono ammissibili solo nelle contrattazioni di libero commercio tra privati.

 

si deve far presente, al riguardo, inoltre, che

l'Atto di indirizzo non menziona una riduzione di costi attraverso la riduzione dei compensi

ma prevede una riduzione dei costi attraverso la ottimizzazione del servizio,

e non prevede trattative di libero commercio come quelle sopra menzionate.

 

tutto questo senza voler di nuovo ricordare che ogni operazione di riduzione di spesa

segue la scellerata impostazione economica attuale dovuta ad una programmazione su base neoliberista

che può dare solo recessione e danno sociale grave.

 

 

 

è quindi seguita l'analisi dei punti della proposta, fino al 16.

analisi per punti che sarà ripresa in data 26 novembre.

 

 

 

quello con cui si deve concludere questa relazione

è che, per Sinmevico, si conferma ancora che

_ non si è di fronte all' occasione storica di creazione della "prima convenzione" per la MF,

_ non si è di fronte ad una controparte con un sincero obiettivo di miglioramento e stabilizzazione dei MF,

_ si è di fronte ad una prima operazione nella direzione della sostituzione dei MF con medici INPS (ML?),

_ si è di fronte ad un impianto peggiorativo rispetto all'attuale su tutti i punti

_ si è di fronte a possibili incongruenze di norma

 

 

 

la responsabilità di questa trattativa protratta, è bene sottolinearlo,

è dovuta a nostro avviso a tre elementi

_ il peggioramento dell' intero impianto del rapporto, verso una condizione

che ne produrrà l'abbandono, anche da parte dei medici con cui si vogliono sostituire i MF,

all'opposto dell auspicata "fidelizzazione",

in presenza del quale non si possono reclamare speciali entusiasmi,

e chi non è toccato da questo dovrebbe sempre ben considerarlo

_ il continuo tentativo di forzare le norme

_ l'assenza di intenzioni oneste di eseguire l'Indirizzo di Governo,

per la presenza invece di un progetto di sostituzione dei MF.

 

 

 

 

 

il Direttivo Sinmevico