Sin.Me.Vi.Co

Sindacato Medici Visite di Controllo     							

      

torna all'  indice del sito

  torna alla sezione  informazioni

 

 

 

 

Roma, 3 luglio 2019. Comunicato n°:  230

 

 

A tutti i medici di controllo INPS, iscritti e non iscritti al Sinmevico

ed alle Associazioni e Sindacati di categoria.

 

 

 

trattativa medici fiscali (MF) - INPS.

 

4a convocazione:

verso la perdita delle caratteristiche avanzate della MF:

zero compatibilità, sovraccarico lavorativo, dubbia flessibilità,

limiti pensionistici, perdita della contribuzione ridotta,

suggestione di ACN, ma stessi soldi globali (o meno)

e non certo maggiore stabilità.

unico elemento positivo (forse), il rinvio a fra tre anni

del rischio di perdita lavoro.

e tutto proposto dalle OOSS MF ??!

(parte 4)

 

 

 

indice del comunicato

 

parte 1   relazione sull'incontro del 3 luglio

 

parte 2   analisi della "proposta unitaria" e dei punti di divergenza

 

parte 3   gli accadimenti in sintesi

 

parte 4   in concreto: le correzioni proposte

 

 

 

in concreto: le correzioni proposte

 

 

quello che appare è che le OOSS che hanno prodotto la bozza di accordo riportata in questa analisi

siano indirizzate verso la convenienza di una riorganizzazione del servizio

che ricalchi una struttura simil-ACN

al fine di una (almeno temporanea) stabilizzazione della situazione lavorativa dei MF.

 

non sembra che sia stato considerato che lo stesso livello (almeno temporaneo) di stabilizzazione

possa esser raggiunto anche attraverso l'aggiornamento (il potenziamento) dell'impostazione attuale,

che, peraltro, è caratterizzato da elementi normativi speciali, superiori a quelli comuni,

che ne permetterebbero, almeno per il gruppo "ad esaurimento", buona possibilità di protezione del lavoro.

 

non sembra anche essere stato considerato che, globalmente, l'impostazione che viene proposta dalla OOSS

che hanno prodotto la bozza di riorganizzazione in oggetto

è quasi equivalente, nel globale, alla attuale, per quanto riguarda i compensi, con alcuni peggioramenti

ma presenta tutta una serie di peggioramenti negli altri importanti elementi descritti (vedi parte 2 dell'analisi).

 

nonostante queste siano le nostre convinzioni (e le evidenze riportate)

al fine, già indicato, di una rapida conclusione della trattativa,

essenzialmente per evitare possibili ulteriori eventi destabilizzanti l'attività dei MF,

si segnalano gli elementi minimi da considerare o modificare nella proposta in oggetto:

 

 

1,

l'attività dei medici fiscali è lavoro diverso dai lavori in sede fissa.

si tratta di lavoro itinerante, con differente impegno e rischio.

non deve essere organizzato o compensato come per lavoro in sede fissa.

 

 

2,

per questa caratteristica si deve essere attenti al carico lavorativo programmato,

ed ai sistemi di modulazione di questo,

al fine di evitare il rischio di stallo nel servizio in tempi medi.

 

 

3,

il sistema delle fasce è stato utilizzato da sempre con efficacia e senza effetti limitativi

come modulatore delle necessità operative di questa attività.

resta elemento strutturale indispensabile.

sono state sempre utilizzate anche in combinazione, delegando l'organizzazione ai medici

di sede con la verifica per le necessità del servizio da parte della dirigenza di sede.

 

 

4,

la variazione dei “permessi non retribuiti” deve essere considerata con attenzione,

perchè (dalla stessa bozza presentata dalle altre OOSS) sono necessari

anche per l'espletamento degli ECM (analisi Sinmevico allegata, parte 2, punto 5).

 

 

5,

I'immissione di incompatibilità è tecnicamente inutile

(analisi Sinmevico allegata, parte 2, punto 1)

e modifica radicalmente gli accordi contrattuali in corso (“ad esaurimento”).

inoltre è incongruente con la presenza delle indispensabili fasce.

 

 

6,

la immissione di limiti pensionistici

modifica radicalmente la struttura contrattuale attuale (“ad esaurimento”)

e aggrava le carenze nella pensione già innescati dalla non applicazione passata

della normativa prevista relativamente al carico di lavoro, da parte di INPS (circolare INPS 86).
 

 

7,

Sinmevico segnala infine anche la possibilità di riorganizzare il servizio in DUE CANALI,

cosa che eliminerebbe all'istante ogni problema e contestazione,

portando alla possibilità immediata di “firma”.

il doppio canale consisterebbe nella possibilità di scelta,

riservata esclusivamente ai medici delle liste ad esaurimento,

tra il mantenimento della normativa attuale

o l'accesso alla eventuale nuova organizzazione del servizio, che,

con il progressivo svuotamento della lista ad esaurimento,

resterebbe unica normativa per la materia.

questa possibilità risulta molto gradita.

 

 

8,

elementi normativi presenti. conseguenze e possibilità

 

in preparazione

 

 

 

 

Il Direttivo Sinmevico

 

 

 

indice del comunicato

 

parte 1   relazione sull'incontro del 3 luglio

 

parte 2   analisi della "proposta unitaria" e dei punti di divergenza

 

parte 3   gli accadimenti in sintesi

 

parte 4   in concreto: le correzioni proposte