Sin.Me.Vi.Co

Sindacato Medici Visite di Controllo     							

      

torna all'  indice del sito

  torna alla sezione  informazioni

 

 

 

 

Roma, 18 novembre 2018. Comunicato n°:  205

 

 

A tutti i medici di controllo INPS, iscritti e non iscritti al Sinmevico

ed alle Associazioni e Sindacati di categoria.

 

 

ennesimo attacco contro la nostra categoria.

ancora illusioni ?.

 

può essere utile allora puntualizzare ancora quali sono gli elementi REALI che ci troviamo di fronte:

 

 

 

1

l'attuale normativa, che regola il rapporto tra medici fiscali e INPS, è di buona qualità (se integralmente applicata)

e prevede al suo interno elementi per il controllo e la stabilizzazione del carico di lavoro e un rapporto a tempo indeterminato.

 

2

l' Istituto ha dimostrato con i fatti e le proposte 

di voler penalizzare tutti i punti fondamentali dell'attuale normativa,

dal compenso, al carico di lavoro, alla stabilità lavorativa

 

3

l'obiettivo dell'Istituto si dimostra quindi essere il ridimensionamento in basso la condizione dei medici fiscali (e non l'attivazione di convenzioni migliorative).

fino alla possibilità, non affatto esclusa, della cessazione dell'incarico

 

toccare, per qualsiasi motivo, l'attuale normativa significa 

eliminare le protezioni in corso e permettere al progetto dell'Istituto di attivarsi,

con tutti i rischi evidenti o imprevedibili

 

5

pensare che la sola menzione del termine "convenzione", aleatoria e priva di significati tecnici,

possa garantire una reale convenzione migliorativa rispetto alla normativa attuale,

date le totalmente diverse, evidenti, intenzioni dell' Istituto,

è irrazionale

 

6

l'attuale ultima notizia, sotto riportata, dimostra, ancora una volta,

al contrario della grande opportunità di miglioramento sperata,

un nuovo pasticcio, finalizzato verosimilmente per dare all'Istituto una ampia possibilità di manovra

a danno dei medici fiscali.

si  parla infatti di concorso, dove lNPS potrà operare liberamente nelle esclusioni,

di un numero di assunzioni limitato rispetto a quello degli attuali medici fiscali,

e dell'immissione di altri gruppi di medici,

ovvero della cessazione del rapporto lavorativo per almeno la metà degli attuali medici fiscali,

dopo 30 anni di rapporto continuativo e totalizzante,

e dello scardinamento del rapporto attuale che prevede il tempo indeterminato.

 

testo della info in oggetto:

Lancio Agenzia stampa

Inviato:  venerdì 16 novembre 2018 ore 17:07
Oggetto:  MANOVRA, EMENDAMENTO LEGA PER 881 ASSUNZIONI MEDICI INPS ([INPS])
(Public Policy) - Roma, 16 nov -

Procedere all'assunzione, con relative procedure concorsuali, di 881 unità di personale medico dell'Inps.

Lo prevede un emendamento della Lega alla legge di Bilancio depositato in V commissione.

L'emendamento prevede che la riserva dei posti nei concorsi sia destinati ai medici di medicina fiscali

incaricati dall'Inps alle visite di controllo per malattia

e ai medici in rapporto convenzionale con l'Inps.
L'emendamento, che ha un costo di 11,4 milioni nel 2019 e di 68,3 milioni dal 2020,

prevede anche la possibilità, per l'Inps, di conferire incarichi libero professionali ai medici specialisti esterno, con contratti di lavoro autonomo.
(Public Policy) @Ppolicy_News NAF 161703 nov 2018

 

come mai la Lega è andata a conoscere e ad occuparsi di queste questioni ?

è evidente che sia stata sollecitata,

al fine molto probabile della attivazione di una nuova ed ennesima manovra, da parte dell'Istituto, finalizzata ad aggirare le difficoltà

dovute agli esiti delle note valutazioni da parte della magistratura,

col fine di impiantare in altro modo il progetto lesivo per i medici fiscali.

 

infine ancora una nota sul rapporto orario.

relativamente a questo è necessario avere sempre ben presenti almeno tre punti:

_ inserire un rapporto orario nella normativa significa esporsi alla alterazione delle protezioni in corso che regolano il rapporto INPS - medici fiscali

_ se l'idea del rapporto orario è prodotto dalla intenzione di assicurare e stabilizzare un carico di lavoro congruo

è necessario tenere presente che questi punti possono essere trattati adeguatamente anche solo con la norma

_ inserire nel rapporto attuale la modalità oraria può produrre addirittura la diminuzione dei compensi e l'aumento del carico di lavoro (in relazione ai compensi)

(vedi analisi Sinmevico);

dunque è necessario essere attenti a non inserire un elemento che può peggiorarele condizioni invece di migliorarle

e non essere suggestionati dalle fascinazioni del termine

 

8

è necessario fare attenzione a questi elementi,

i quali indicano che la nostra categoria è sotto attacco

e non di fronte ad una opportunità storica di miglioramento delle condizioni.

purtroppo tutto dimostra la presenza di una situazione di conflitto con l'istituto,

a causa della dimostrata determinazione di questo di riorganizzare in basso le condizioni dei medici fiscali,

quando non di escluderli.

 

vorremmo che questa valutazione fosse errata, vorremmo poter constatare la disconferma di quanto si dimostra evidente,

ma, anche se la speranza è l'ultima a morire, dobbiamo considerare i fatti, che, purtroppo, al momento, restano questi.

 

se così non fosse, si sarebbe già concluso un nuovo possibile accordo.

 

 

 

 

il Direttivo Sinmevico