Sin.Me.Vi.Co

Sindacato Medici Visite di Controllo     							

      

torna all'  indice del sito

  torna alla sezione  informazioni

 

 

 

 

Roma, 10 maggio 2018. Comunicato n°:  191

 

 

A tutti i medici di controllo INPS, iscritti e non iscritti al Sinmevico

ed alle Associazioni e Sindacati di categoria.

 

 

 

incontro OOSS - INPS del 9 maggio 2018


 

 

 

in data 9 maggio 2018 si è svolto l'incontro OOSS - INPS

relativo alla trattativa in corso per la ridefinizione del rapporto tra medici fiscali INPS e l'Istituto.

 

nella Delegazione INPS, erano presenti

il Prof. Boeri, la Dr.ssa Di Michele,

la Dr.ssa Sampietro, il Dr. Busacca, il Prof. Piccioni ed il Dr. Buscarino.

 

l'incontro è stato condizionato dalle note differenze tra i vari punti di vista,

anche se nell'ultima bozza inviata sembra che l'Istituto abbia cercato di ridurre le distanze tra le parti.

 

tutto questo, deve essere ricordato, a parere di Sinmevico, come ha anche evidenziato durante la trattativa,

è la conseguenza di una serie di imprecisioni ed anomalie presenti fin dall'inizio,

la prima delle quali è stata l'incongruo titolo dell'Atto di indirizzo, segnalato da subito da alcune OOSS (CGIL, Sinmevico, Anmefi),

e le sue conseguenze, come il pasticcio nelle rappresentanze sindacali.

questa situazione è stata poi aggravata dalle proposte INPS, che presentavano garanzie dubbie

e una proposta in forte ribasso rispetto alla normativa attuale.

il tutto è stato poi ancora aggravato dalle differenti interpretazioni sull'impostazione generale da parte delle varie organizzazioni sindacali;

infine ha contribuito negativamente l'esclusione da parte di INPS di alcune OOSS, tra le più significative nella rappresentanza dei medici fiscali (Sinmevico e Anmefi),

che ha certamente ostacolato ulteriormente i lavori.

 

la riunione si è conclusa, nella sostanza, con la decisione di dare spazio alla proposta per un incontro preliminare delle OOSS

al fine della ridefinizione di un impianto comune da cui partire

ed in una indicazione diffusa (SMI, ANMEFI, FIMMG ed altri) a considerare un compenso su base oraria,

per compensare la disponibilità dei medici in caso di carenza o assenza di visite disposte.

 

Sinmevico ha segnalato la difficoltà di organizzare un sistema efficace con una tale modalità di compenso,

ma anche la sua disponibilità alla valutazione attenta di una sua possibile applicazione.

 

la riunione si è conclusa quindi con la previsione di un incontro preliminare in tempi brevi delle OOSS,

al fine di una impostazione di base dell'accordo.

 

Sinmevico darà tutto il contributo possibile,

in tempi stretti, per l'impostazione generale dell'accordo

e soprattutto per l'analisi di fattibilità del compenso ad ore,

dato che questo sembra essere uno dei motivi principali delle differenti richieste tra le sigle sindacali

e del conseguente rallentamento della trattativa.

 

i risultati della analisi e delle proposte Sinmevico, superata la fase di elaborazione,

saranno disponibili sul sito, nel più breve tempo possibile.

 

 

 

Coord. Sinmevico