Sin.Me.Vi.Co

Sindacato Medici Visite di Controllo     							

      torna all'  indice del sito

  torna alla sezione  informazioni

  

 

 

Roma, 03 febbraio 2014. Comunicato n°:  133

 

A tutti i medici di controllo INPS, iscritti e non iscritti al Sinmevico.

 

Oggetto: richiesta Sinmevico ai Ministeri del Lavoro e della Salute e alla FNOMCeO

 

 

 

il giorno 02 febbraio 2014, il Sinmevico, nella persona del suo Presidente, Dr. Ignazio Casciana,

ha inviato al MInistero del Lavoro, al Ministero della Salute ed alla Fnomceo,

la richiesta che viene sotto riportata:

 

 

 

 

SIN.ME.VI.CO

Sindacato Medici Visite di Controllo

www.sinmevico.it

Circ.ne Ostiense, 235 - 00154 Roma

telefono: 06 5759747 (anche fax previo avviso)

cellulare: 338 507 32 37

telefax 06 85301010

Email: drcasciana@hotmail.com

Email: contatti@sinmevico.it

Telefax: 06 85301010

Il Presidente


 

 

Roma , 2 Febbraio 2014

 

Al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali
Prof. Enrico Giovannini
Via Veneto, 56 - 00187 Roma
Email:
segreteriaministrogiovannini@lavoro.gov.it

 

Al Ministro della Salute

On.le Beatrice Lorenzin

Lungotevere Ripa, 1 - 00153 Roma
Email:
ufficiostampa@sanita.it


 

Al Presidente della FNOMCeO

On.le Dr. Amedeo Bianco

Piazza Cola di Rienzo, 80/A

00192 Rome

Email: presidenza@fnomceo.it

 


 

Oggetto: Sospensione visite di controllo richieste d’ufficio (INPS)

Revisione e rimodulazione del Decreto interministeriale del 2008

 

Con la presente si richiede la costituzione di un tavolo tecnico sindacale istituzionale

per la immediata revoca del provvedimento di sospensione delle visite di controllo decisa dal Direttore Generale dell’INPS Dott. Nori in modo unilaterale

e lesivo della professionalità dei medici iscritti nelle liste speciali INPS dal 1987.

Tale provvedimento ha arrecato un disastro economico/finanziario per circa 2000 medici di controllo.

 

La Legge 638 dell’ 11 novembre 1983 ha determinato l’INPS unico ente nazionale incaricato a lottare l’ assenteismo dal lavoro.

La situazione deflattiva arrecata dal provvedimento del Dott. Nori deve essere cancellata

ripristinando quella stabilita da tutti i Decreti legge dal 1986 al 2008.

 

Fiduciosi per una positiva risposta, si ringrazia e si porgono distinti saluti.

 

 

Il Presidente

Ignazio Casciana