Sin.Me.Vi.Co

Sindacato Medici Visite di Controllo     							

      torna all'  indice del sito

  torna alla sezione  informazioni

  

 

 

Roma, 10 luglio 2013. Comunicato n°:  128

 

A tutti i medici di controllo INPS, iscritti e non iscritti al Sinmevico.

Oggetto: Sospensione visite fiscali d’ufficio_ricorso al TAR : situazione ad oggi.

 

 

 

come sara' risultato gia' evidente,

la proposta di ricorrere al TAR non e' stata sostanzialmente condivisa dai medici VMC.

 

certamente i contatti che si sono potuti avere non sono stati con l' intero gruppo nazionale dei medici VMC,

ma si puo' pensare che, in un modo o nell'altro, si sia riusciti a comunicare con quasi la meta' di noi.

 

ora le disponibilita' concrete sono state dell ordine di 30 - 40 potenziali adesioni.

 

e questo deve essere considerato un risultato negativo e da interpretare.

 

difficile capire perche' quella che si e' dimostrata essere l unica azione legale possibile,

con tempi ristretti per l' attuazione, non sia stata considerata,

quando una azione di gruppo avrebbe portato a livelli irrisori i costi, anche operando, come si voleva, con incaricati ai massimi livelli,

e quando si trattava di una delle poche azioni con delle potenzialita' concrete in termini di ripristino delle condizioni precedenti.

 

risulta difficile capire, quando si voglia difendere delle posizioni, che si rinunci ad alcune delle (poche) armi disponibili

 

e risulta anche difficile capire perche' non si senta la necessita' di esprimere, attraverso le forme possibili, la propria dignita'

ed il dissenso marcato verso (presunte) operazioni economiche che di utilita' economica non hanno niente, trattandosi solo di

teorie bislacche che possono portare solo (e sara' prestissimo evidente, purtroppo) a recessione e crisi completa.

 

si deve evidentemente supporre che le azioni legali possano essere una specie di spauracchio che farebbe precipitare in un girone di eventi nefasti,

oppure che non si e' disposti a rischiare o a spendere nemmeno 10 euro (come qualcuno ha detto)

oppure che si hanno in qualche modo le spalle coperte.

 

non si vuole criticare l'opinione di nessuno ne l' agito di nessuno evidentemente,

si vuole qui solo esprimere la sorpresa e la preoccupazione delle conseguenze della perdita di opportunita'

che certo non sembrano abbondare.

 

certamente la nostra e' una opinione. ma e' anche una opinione che ci sentiamo di definire con decisione.

 

sarebbe forse ancora possibile coagulare un gruppetto di colleghi decisi ed avviare comunque (tempi e fermo per ferie permettendo) questa azione,

a beneficio evidentemente di tutti, concentrando gli oneri su pochissimi.

ma sarebbe a questo punto moralmente accettabile ?.

 

e' evidente che Sinmevico si e' comunque impegnato in questo ed ha comunque pagato concretamente quello che e' stato l avvio di questa azione

(dato che il ricorso da parte dello Studio incaricato era gia' pronto, in modo da minimizzare i rischi legati ai tempi) con le proprie risorse.

ha contattato tutti i colleghi possibili anche coinvolgendo altri gruppi.

 

l' assenza di notizie al riguardo (di cui ci scusiamo), e' stata dovuta agli eventi che hanno scoordinato quanto era stato impostato.

si puo' trattare ora solo di decidere se insistere con pochi

o rispettare la evidente decisione del gruppo maggioritario dei colleghi VMC.

 

 

per quanto ci riguarda stiamo al momento ancora valutando la possibilita' tecnica e le modalita' possibili per avviare comunque questo ricorso con i pochi convinti.

 

se ci saranno, saranno riportate a breve informazioni al riguardo.

 

e' evidente che saranno molto benvenute le riflessioni, si qualsiasi tipo, da parte dei colleghi.

 

 

un saluto a tutti,

Cood. Sinmevico.

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

coord Sinmevico.