Sin.Me.Vi.Co

Sindacato Medici Visite di Controllo     							

      torna all'  indice del sito

  torna alla sezione  informazioni

  

 

 

Roma, 26 giugno 2013. Comunicato n°:  125

 

 

A tutti i medici di controllo INPS, iscritti e non iscritti al Sinmevico.

Oggetto: Sospensione visite fiscali d’ufficio_ricorso al TAR_ MANCATO AVVIO.

 

 

 

cari colleghi,

 

purtroppo, oggi 26 giugno, presso lo studio Vallebona, entro le ore 10 convenute, si sono presentati soltanto 11 medici vmc,

che comprendevano l intero gruppo direttivo Sinmevico

e non e' stata ricevuta alcuna email di conferma dalle altre parti d' Italia.

 

non si e' cosi' raggiunto il numero minimo programmato per l' avvio della denuncia.

 

comprendiamo che i tempi sono stati molto ristretti per le comunicazioni richieste,

ma tutti gi accadimenti recenti hanno portato alla formulazione di questa possibilita' soltanto nelle ultime due settimane.

 

non si puo' omettere di far presente la delusione nel constatate l indifferenza della maggior parte dei colleghi, che

da una parte si lamentano della presenza di condizioni oggettivamente problematiche e rischiose

e per una altra parte pretendono di non reagire in alcun modo alla situazione.

 

se si pensa che risparmiare poche centinaia di euro (che sarebbero state VERAMENTE POCHE in caso di presenza di un numero adeguato

di colleghi capaci di assumere una piccola responsabilita') si consideri anche che questo risparmio garantisce ora sicuramente

la mancanza di uno stipendio adeguato fino alla fine dell anno, se non per l' intero prossimo futuro.

si puo' anche immaginare quanto questo verra' vissuto come un successo da parte dell Istituto, che avra' constatato quanto sia scarsa

la reattivita' di quei medici che ha sottoposto ad ogni tipo di ingiusto maltrattamento.

 

ognuno e' e deve essere libero di credere e di comportarsi secondo i propri convincimenti,

ma noi riteniamo che non ci si deve aspettare nulla in assenza di reazione.

 

l' azione che era stata programmata non potra' essere piu' avviata.

si trattava di operare la denuncia nei tempi migliori, quelli che esponevano al minor rischio per quanto riguarda il superamento dei termini di presentazione.

 

resta una altra possibilita', a rischio maggiore, dato il maggiore allontanamento dalle date di inizio delle modifiche apportate alle vmc d' ufficio,

che e' in via di valutazione e che potrebbe essere ancora avviata, in tempi comunque sempre relativamente stretti.

 

se questa seconda possibilita' dovesse risultare fattibile, e questo potra' essere conosciuto in tempi ristretti,

il sinmevico prevedera', a questo punto, una adesione formale preventiva

ed il raggiungimento del numero minimo programmato PRIMA della presentazione dei possibili partecipanti allo studio incaricato,

anche al fine di evitare situazione poco dignitose per i colleghi che hanno preso l onere di questa iniziativa.

 

i colleghi disponibili a partecipare o che si erano dimostrati interessati sono pregati di attendere ulteriori informazioni.

 

qualsiasi collega successivamente disponibile potra' inviare richiesta di info sulla altra eventuale possibilita di presentazione del ricorso.

 

in occasione dell evento del 28 giugno, pomeriggio, potra' essere presente una delegazione sinmevico per la presa di contatti diretti con eventuali interessati.

 

e' superfluo indicare che ognuno dovrebbe farsi carico, oltre della valutazione di quanto in oggetto,

(che risulta essere l unica azione legale possibile e con tempi di scadenza veramente prossimi),

della sensibilizzazione dei colleghi non informati o poco interessati.

 

 

un cordiale saluto,

coord Sinmevico.